BIOGRAPHY

Fabio Masotti nasce il 13 giugno del 1957 a Roma dove, ancora oggi, vive e lavora, riconoscendo a questa città gran parte del merito della sua educazione alla bellezza.

Dopo il diploma all’istituto tecnico per geometri, mentre coltiva con passione la sua formazione artistica, i suoi studi si indirizzano verso il mondo del design. Frequenta quindi l’Istituto Europeo di Design (IED) e si laurea nel 1979 in architettura d’interni.

Una grande passione per i movimenti artistici del novecento guida la sua formazione di artista e di designer, contribuendo alla nascita di un nuovo e personalissimo linguaggio espressivo che si manifesta anche nel suo lavoro di architetto con la realizzazione di numerosi progetti sia residenziali che pubblici.

La sua ricerca artistica viene inizialmente ispirata dal surrealismo al quale si avvicina con una pittura figurativa dai tratti molto personali. Verso la fine degli anni ottanta il suo lavoro si evolve nella ricerca di un linguaggio in cui la materia e la forma stessa dell’opera iniziano ad assumere nuova forza e valenza estetica, con un conseguente e graduale abbandono del figurativo.

Inizia la sua attività espositiva nella seconda metà degli anni settanta, numerose sono le mostre personali e collettive sia in Italia che all’estero, ma è la mostra personale del 1994, alla Galleria Romberg di Latina, che segna l’inizio del suo nuovo percorso artistico fortemente caratterizzato da una personale ricerca sulla centralità dell’uomo, e della sua natura spirituale, che trova espressione nella forma arcaica del“cuore”, icona pop dalla straordinaria potenza mediatica, macchina pulsante di sangue e anima, possibile costruttore e custode di un uomo nuovo.

L’inizio dell’anno 2000 vede anche la nascita di un nuovo progetto in cui le sue due anime di artista e designer si contaminano e alimentano una originale produzione di “art design” dove, insieme agli artigiani che con lui collaborano, realizza collezioni uniche.

Fabio Masotti was born on June 13, 1957 in Rome, where he still lives and works, giving a great deal of credit to this city for his education in beauty.
After obtaining his degree from the Technical Institute for Surveyors, he continued his studies in the world of design while passionately cultivating his education in art.  He then attended the European Institute of Design (EID) and graduated in 1979 in interior architecture.
A great passion for artistic movements of the twentieth century guided his training as an artist and designer, contributing to the emergence of a new and personal expressive language that also manifested itself in his work as an architect with the creation of many projects, both residential and public ones.
His artistic research was initially inspired by surrealism to which he approached with a figurative painting of very personal traits.  Towards the end of the eighties his work evolved into the search for a language in which the material and shape of the work began to take on new aesthetic strength and value, with a consequent and gradual disuse of the figurative language.
He began to exhibit his works in the second half of the seventies with numerous personal and combined exhibitions held both in Italy and abroad. But it was the personal exhibition of 1994 at the Romberg Gallery in Latina that marked the beginning of his new artistic path characterised by a personal search for the centrality of humans and of their spiritual nature, finding expression in the archaic shape of the “heart”, a pop icon with extraordinary media power, a pulsating machine of blood and soul, a possible creator and guardian of a new human being.
The beginning of the year 2000 also saw the birth of a new project in which his two souls as artist and designer contaminated each other and fueled an original production of “art design” where, together with the artisans who collaborated with him, produced unique collections.